Curling Club Chiasso

dal 1967

Europei di curling 2018 - preview di SCA

Interessante articolo della Swisscurling (SCA) sui campionati europei di curling che inizieranno sabato 17 novembre 2018 a Tallinn Estonia.

Il capo dello sport agonistico di SWISSCURLING, Andreas Schwaller, afferma che le squadre si sono preparate intensamente e vogliono vincere medaglie. "Entrambe le squadre sono in una nuova formazione e, grazie ai recenti successi, sono favorite. Riguarda anche l'inizio svizzero giusto per la Coppa del Mondo 2019. Attendiamo con impazienza il Campionato Europeo e speriamo in un grande supporto a Tallinn o da casa davanti alla TV".

La competizione

Dopo il campionato europeo in casa nel 2017 a San Gallo con un terzo posto degli uomini e il quarto posto delle donne la competizione si svolge quest'anno a Tallinn. Tallinn è la capitale dell'Estonia e con 430'000 abitanti è la città più grande del paese. Si trova sul Golfo di Finlandia sul Mar Baltico, a circa 80 chilometri a sud di Helsinki, in Finlandia. Tallinn ha già ospitato i Campionati Mondiali Junior nel 2015 ed ha portato bene per la Svizzera. La squadra junior capitanata da Lisa Gisler ha vinto il bronzo, i juniores con Skip Yannick Schwaller addirittura argento.

La Svizzera ha finora partecipato a tutti i 43 campionati europei. Gli uomini hanno già vinto l'oro otto volte, cinque volte l'argento e undici volte il bronzo. Dal 2013, gli uomini svizzeri hanno fornito una medaglia ogni anno. Per le donne, i risultati sono i seguenti: sei medaglie d'oro, nove medaglie d'argento e dodici medaglie di bronzo. L'ultima medaglia arriva dal 2014, quando CC Flims con Binia Feltscher ha vinto l'oro a Champéry.

La modalità

Dieci squadre giocano nella divisione A dei campionati europei. Le prime quattro squadre si qualificheranno per le semifinali, dove il vincitore del round robin sfiderà il quarto classificato e il secondo sfiderà il terzo classificato. I primi sette classificati degli uomini aggiudicano direttamente un posto per il loro paese per il campionato del mondo, i posti disponibili per le donne sono solo 6, perché la Danimarca come ospite della campionato del mondo 2019 ha già un posto sicuro.

Uomini

A rappresentare la Svizzera ci sarà la squadra di Ginevra con Skip Peter de Cruz, Benoit Schwarz, Sven Michel, Valentin Tanner e sostituto Simon Gempeler. La squadra è allenata dall'allenatore nazionale Thomas Lips. Per il team ginevrino questo è il primo grande evento con il nuovo membro Sven Michel. La scorsa stagione, il team di Ginevra ha vinto la medaglia di bronzo ai Giochi olimpici, completando un ciclo di quattro anni di successo con l'argento del campionato europeo nel 2015, il bronzo del campionato europeo nel 2016 e 2017 e il bronzo nel 2014 e 2017. Sven Michel, a sua volta, con la propria squadra (incluso il sostituto Benoit Schwarz) si è laureato campione europeo con il team CC Adelboden nel 2013. Il team di Ginevra ha dominato la classifica di Swisscurling e ha quindi hanno conquistato il diritto di rappresentare la Svizzera in Estonia. Il risultato è stato possibile grazie alla vittoria del torneo a Champéry e una semifinale al Grand Slam di Thunder Bay (Canada) lo scorso fine settimana.  

Gli avversari

I "vichinghi" svedesi capitanati da Niklas Edin saranno degli avversari sicuramente temibili. L'attuale campione mondiale, europeo e vice campione olimpico è l'avversario con la A maiuscola. Il numero 1 del mondo ha vinto la Coppa Svizzera a Basilea ed è salito su altri tre podi (Baden secondo rango, Grand Slam Masters e Champéry terzo rango). La nota positiva per i nostri perchè lo scorso fine settimana al Grand Slam gli svizzeri hanno vinto con una buona prestazione. Anche gli scozzesi di Skip Bruce Mouat sono considerati candidati alla medaglia. La giovane squadra è stata in grado di portare a casa la medaglia di bronzo ai Mondiali 2018 a Las Vegas. Un cambio di guardia in Norvegia, che invia la squadra di Steffen Walstad a Tallinn. Walstad si è qualificato per la finale alla prima Coppa del mondo di curling in Cina e alla Coppa Svizzera di Basilea. Tra le altre squadre da tenere d'occhio c'è anche l'Italia (Retornaz), che gioca il suo undicesimo ECC. A centrocampo sono attese le squadre tedesche (Muskatewitz) e Paesi Bassi (van Dorp). I tedeschi sono rappresentati dal Team Baumann senza il loro skip, che non partecipa ai campionati europei. Gli outsider includono le seguenti squadre: Polonia (Dzikowski), che partecipa per la prima volta ad un campionato europeo A, Finlandia (Makela) e Russia (Vaskov).

Donne

Il Team Aarau HBL con Skip Silvana Tirinzoni, Alina Pätz, Esther Neuenschwander, Melanie Barbezat e alternate Marisa Winkelhausen saranno accompagnati dall'allenatore nazionale Manuela Netzer. Le donne di Aarau si sono riunite per questa stagione e possono basarsi sui successi del passato. Al primo Slam della stagione e allo Stu Sells Oakville Tankard si sono qualificate per la finale e in altri tornei hanno raggiunto i playoff. Tirinzoni ha rappresentato la Svizzera tre volte nei Campionati del Mondo (2006, 2007 e 2013) e due volte nei Campionati Europei (2007 e 2017). In entrambi i Campionati Europei la squadra ha raggiunto i playoff, ma ha dovuto accontentarsi del quarto rango. Alina Pätz ha vinto la medaglia d'oro ai Mondiali 2015 con la propria squadra.

Le avversarie

I favoriti provengono senza dubbio dal nord. Le svedesi di Anna Hasselborg sono campioni olimpici in carica, vice campioni del mondo e vice campioni d'Europa e anche l'attuale numero 1 del mondo. Le svedesi sono stati in grado di vincere entrambi i duelli diretti di questa stagione, ma nelle sfide dirette Tirinzoni è in vantaggio. Da non sottovalutare anche il campione in carica dalla Scozia con la skip Eve Muirhead, che si è ripresa bene da un'operazione quest'estate. Anche la neonata squadra russa con skip Alina Kovaleva ha fatto un buon inizio di stagione. Oltre a due vittorie nei tornei in Canada e Cina hanno raggiunto la finale in altri due tornei, incluso lo scorso weekend a Wetzikon. Tra le altre papabili alle medaglie si deve include anche la squadra della Repubblica Ceca guidata da Anna Kubeskova, che ha vinto il torneo a Wetzikon. L'Italia con Skip Veronica Zappone vorrebbe confermare la medaglia di bronzo conquistata a San Gallo l'anno scorso. Le partite contro Danimarca (Dupont), Finlandia (Kauste), Germania (Jentsch) e Lettonia (Stasa-Sarsune) devono essere vinte se la Svizzera vuole giocare per una medaglia. 

Piano di gioco (orari svizzeri)

SRF ha ottenuto i diritti di trasmissione e mostra vari giochi online e nell'app SRF Sport. Dalle semifinali la televisione svizzera mostra tutte le partite in diretta se ci sarà la partecipazione di una squadra svizzera. 

UOMINI:
SA, 08.00 vs. Svezia (srf.ch/sport)
SA, 19.00 vs. Italia
DO, 13.00 vs. Olanda (srf.ch/sport)
LU, 07.00 vs. Scozia
LU, 15.00 vs. Finlandia
MA, 08.00 vs. Polonia
MA, 18.00 vs. Russia (srf.ch/sport)
ME, 14.00 vs. Germania
GI, 08.00 vs. Norvegia (srf.ch/sport)

GI, 18.00 ev. Semifinale (SRF zwei* o srf.ch/sport)
VE, 18.00 ev. Bronzo (SRF zwei* o srf.ch/sport)
SA, 14.00 ev. Finale (SRF zwei* o srf.ch/sport)

DONNE:
SA, 14.00 vs. Italia (srf.ch/sport)
DO, 08.00 vs. Repubblica Ceca
DO, 18.00 vs. Svezia
LU, 11.00 vs. Finlandia
LU, 19.00 vs. Russia
MA, 13.00 vs. Danimarca
ME, 08.00 vs. Lettonia
ME, 18.00 vs. Germania (srf.ch/sport)
GI, 13.00 vs. Scozia (srf.ch/sport)

VE, 13.00 ev. Semifinale (SRF zwei* o srf.ch/sport)
VE, 18.00 ev. Bronzo (SRF zwei* o srf.ch/sport)
SA, 09.00 ev. Finale (SRF zwei* o srf.ch/sport)

* = se c'è una squadra svizzera

 (fonte)

 

Tags:
La Chicchera